HOME

PREMI INTERNAZIONALI DI LETTERATURA E ARTI
PATROCINATI DALLE ASSOCIAZIONI:
"Associazione Esperantisti" 
"Villaggio delle lettere"   "&voluzionisti"

Collaborazione organizzativa del Gruppo Esperantista Pistoiese "Umberto Stoppoloni" 
"SIGNORAGGIO"
   CONCORSO GRATUITO

di NARRATIVA o INDAGINE GIORNALISTICA
e FOTOGRAFIA
scadenza 22 ottobre 2013      
EMBLEMA
  “Il mio staffiere ha riferito che oggi, in mattinata, sarebbero stati pignorati i mobili di un'intera famiglia che non poteva pagare le tasse... Sborso cinquantasei pound, prezzo per cui si riducevano sul lastrico e nella disperazione cinque persone.”

Pierre A. F. Choderlos de Laclos

in “Le relazioni pericolose”

SIGNORAGGIO?
   In senso stretto, il Signoraggio è l'appropriazione che attua chi batte moneta, predando la differenza attiva fra valore imposto e costo di stampa della moneta. Per una graduale e quasi occulta manovra planetaria, questo potere di lucrare sul conio, un tempo riservato ai sovrani e poi ai governi che legittimamente rappresentavano il popolo, è passato definitivamente a specifiche e preminenti mani private, attraverso l'acquisizione delle Banche Centrali. Sembra che il debito pubblico e l'impoverimento delle popolazioni trovino in esso una delle cause principali.

TEMATICA

Qui il “Signoraggio” lo portiamo a simbolo delle vessazioni che vengono inflitte ai cittadini da qualunque forma di potere, per caratteristiche intrinseche, e dalle persone fisiche, talvolta affette da sadismo, che lo rappresentano. Soprusi sotto forma di leggi ingiuste; asfissie della burocrazia; prepotenze degli Istituti ufficialmente creati per salvaguardare diritti dei cittadini, ma che di fatto possono avere crudeli manifestazioni che ne contraddicono il principio umanitario. Barbarie inesorabili esercitate dalle Banche, la cui esistenza ha come giustificazione il sostegno dell'economia, finalità smentita dai numerosi fallimenti agevolati dalle loro restrizioni proprio nei momenti di crisi. Miserevoli torture anonime, infine, sono frutto delle assuefazioni collettive, per le quali siamo strumenti e complici.

E domandiamo: espropriare i cittadini del loro tempo, della serenità, della gioia, della libertà d'intraprendere, di beneficiare appieno del lavoro, è ineluttabile? Privarli del libero godimento della natura, del cui inquinamento è impossibile evitare di essere correi, è necessità intrinseca al vivere civile?

Il persistere e l'acuirsi del dramma della sopravvivenza tribolata e a rischio, è dovuto a un'incapacità progettuale e organizzativa, a difficoltà oggettive o a un piano? Esistono i Signori della Fame e i Signori del Tempo, come alcuni sostengono? E quale sarebbe il loro vero scopo?

Se i Signori della Fame e i Signori del Tempo esistono, quali sono le ancora insondate dinamiche della loro psicologia, diversamente evoluta al di là della nostra immaginazione? L'argomento non interessa agli artisti?


CHI PUÒ PARTECIPARE

Tutti, di qualsiasi nazionalità.

COME SI PARTECIPA AL CONCORSO

Sez. A: NARRATIVA O INDAGINE GIORNALISTICA

Scrivendo una storia, vera nella sostanza; o con un pezzo giornalistico; o con un racconto di pura fantasia. Basta inviare da 5 a 10 cartelle di duemila battute circa ciascuna, spazi compresi, via e-mail a: samideano@hotmail.it.

Sez. B: FOTOGRAFIA

Sono ugualmente ammesse foto capaci di illustrare il tema, che possono ritrarre scene reali, oppure elaborazioni fantastiche con forza evocativa e simbolica. Al pari dei lavori letterari, le foto devono essere inedite e ugualmente inviate via e-mail. In alta risoluzione. Inviarne un minimo di tre, e cinque al massimo, a: samideano@hotmail.it.


Per eventuali chiarimenti, per richiedere la Scheda di Adesione in altro formato, e per far presente qualsiasi disguido:

I lavori dovranno pervenire entro il 22 ottobre 2013.

LA LINGUA

I brani narrativi possono pervenire in italiano o in esperanto, perché? Questo Concorso può essere anche visto come la dimostrazione concreta della grande difficoltà di comunicazione fra le genti ancora in atto. E benché in diverse nazioni ci si ostini a forzare l'adozione di una lingua “straniera” non avverrà mai che quell'unica lingua venga estesa a tutti i cittadini del mondo, se non imponendola con violenza inaudita, perché, essendo di un popolo, non può che indurre dominio, come è largamente documentato. E come l'esperanto soccorre ora noi nel portare il nostro messaggio in ogni angolo del mondo, con pochissimo sforzo potrebbe risolvere definitivamente il problema su scala planetaria. È l'unica lingua che può essere imparata rapidamente perché enormemente più facile di qualunque altra, non fa gli interessi di nessuno, non tende a distruggere nessun idioma; e basterebbe introdurre un corso di un solo anno, per alcune ore a settimana, in tutte le scuole elementari o medie del pianeta, per permettere, nel giro di una generazione, di avere una lingua sovranazionale parlata da tutti popoli della terra.

Molti milioni di esperantisti sono sparsi per tutto il globo; e questo parrebbe un elemento di debolezza perché per nessuno di loro è facile trovare un vicino con cui parlare. Ma è l'unica lingua che può consentire a noi di lanciare, non un concorso internazionale, ma un Concorso Planetario senza far torto a nessuno. E questo non è mai accaduto e non potrebbe accadere senza l'Esperanto. Che è messaggero di pace, agente di armonia mentale, cura della psiche, esempio di federazione delle genti.


PREMI

A ogni autore delle foto e dei brani scelti sarà donato: dalla Federazione Esperantista Italiana, un dizionario Esperanto-Italiano; dalla Edizioni Eva, un Manuale di Esperanto. Spetteranno loro, inoltre, cinque copie del libro realizzato e riconoscimenti. Essi saranno avvertiti per tempo della data della premiazione, che sarà solenne.

La selezione delle opere è insindacabile.


REALIZZAZIONE DEL LIBRO


RACCOLTA

L'obiettivo minimo è una raccolta di racconti, illustrata dalle foto scelte.

ROMANZO: "Complotto Assoluto: I Signori del Tempo"

Samideano proverà a ripetere l'impresa che già una volta ha portato a termine (con il Concorso precedente: “Chi ha conosciuto Bosco Nedelcovic”), stilando un Romanzo nel seguente modo.

Con il consenso preventivo degli autori scelti e la loro collaborazione, svilupperà un tessuto narrativo tale da creare un romanzo organico dal titolo "Complotto Assoluto: I Signori del Tempo". Come si accennava, un'esperienza simile egli l'ha già vissuta, insieme a quindici coautori, realizzando “Chi ha conosciuto Bosco Nedelcovic”, già edito. La traduzione in esperanto dello stesso è sotto revisione e sarà pubblicata al più presto. Per saperne di più: http://iconcorsidisamideano.altervista.org/


INCIPIT DEL ROMANZO

Samideano ha ipotizzato un incipit del romanzo che, se può dare un ulteriore spunto al galoppare della fantasia, non è obbligante; e ogni autore è perfettamente libero nell'interpretazione del tema. La lettura di esso è possibile alla pagina: http://iconcorsidisamideano.altervista.org/COMPLOTTOASSOLUTO.html


© 08 febbraio 2013
idea struttura procedimento
tutti i diritti riservati

 

SCHEDA DI ADESIONE

Caro Autore, con questa scheda sottoscrivi il presente Regolamento e le modalità di partecipazione, dichiari che l’opera è di tua creazione e ne possiedi i pieni diritti, nonché accetti il trattamento dei dati come previsto dalla D.Lgs. 169/03 e consenti fin da ora alla eventuale pubblicazione della tua opera.

 

Ti preghiamo di compilare il modulo sottostante.

Pseudonimo (facoltativo):_____________________________________

 
Tutti i campi seguenti sono obbligatori.

>Cognome:________________________________________________

>Nome:___________________________________________________

>Codice Fiscale:_____________________________________________

 >Via:_____________________________________________________

>C.A.P.:__________________________________________________

>Città:_________________________ __________________________

>Provincia:________________________________________________

>Nazione:_________________________________________________

>Tel.:_____________________________________________________

>Cell.:______________________________________________________________

>Email:____________________________________________________

>Titolo dell’opera:___________________________________________


> Carattere dell’opera: narrativa realistica o fantastica, indagine giornalistica, testo teatrale,  fotografia

 

>firma.:______________________________________

 

 


HOME
 

vai a  I LIBRI DEL VILLAGGIO DELLE LETTERE


 

home   villaggio delle lettere   forum    racconti   senzatema